13.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, 1 Marzo 2021

Sanluri, non si ferma al posto di blocco: rocambolesco inseguimento sulla SS 197

Emergenza sanitaria

Ieri a Sanluri, i carabinieri della Stazione di Barumini, coadiuvati da quelli di Furtei, Samassi e del Radiomobile della locale Compagnia nonché, per le susseguenti perquisizioni, dai colleghi della Compagnia di Tonara, hanno tratto in arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti un 32enne disoccupato di Tonara.

Questi è stato intercettato nel pomeriggio da un posto di blocco dell’Arma di Barumini, in atto lungo la SS 197, da solo a bordo di una Ford Focus acquistata in leasing. Alla vista dei carabinieri l’uomo ha accelerato la marcia non fermandosi all’alt imposto dai Carabinieri.

Ne è scaturito un rocambolesco inseguimento, seguito dalla centrale operativa di Sanluri che ha inviato sul posto tutte le pattuglie operanti in zona in quel momento. La gazzella inseguitrice non ha perso il contatto con il fuggitivo, fornendo indicazioni alle altre pattuglie che andavano convergendo sul posto e che hanno individuato e raggiunto l’auto circa 20 km più a sud, nei pressi di Samassi, quando il soggetto, vistosi ormai bloccato dai militari operanti, ha lanciato dal finestrino dell’auto un involucro risultante poi contenere mezzo kg di marijuana, subito recuperato dai carabinieri ai quali non era sfuggito il disperato tentativo dell’uomo di disfarsi dello stupefacente. Le successive perquisizioni eseguite nell’abitazione di residenza del fermato da parte dei carabinieri di Tonara hanno permesso di rinvenire in un garage un barile con ulteriori 10 kg circa di marijuana.

Tutto lo stupefacente è stato sequestrato, assunto in carico e custodito presso i Reparti procedenti, in attesa del deposito presso il laboratorio di analisi dei RIS di Cagliari e la successiva distruzione presso una fornace abilitata a operare in tal senso, come avverrà ad esempio oggi, allorché i carabinieri di Cagliari, a bordo di un furgone protetto, condurranno alla distruzione un gran quantitativo di marijuana sequestrata negli ultimi tre mesi. L’arrestato, al termine della redazione degli atti, è stato condotto al carcere di Uta in attesa dell’udienza di convalida, prevista per la giornata di oggi.

Articoli correlati

Ultime News