17 C
San Gavino Monreale
domenica, 9 Maggio 2021

Cora Molas, un ponte pericoloso. Chi deve intervenire?

Emergenza sanitaria

Un ponte pericoloso che ha già causato qualche incidente. Chi deve intervenire? Ecco tutte le domande che aspettano delle risposte.

Nella zona Cora Molas a San Gavino Monreale c’è un ponte, sopra un canale, pericoloso e già teatro di incidenti. Sopra il ponte, come racconta Paolo Pilloni, “passano decine di giovani famiglie che spronate dalle belle giornate si avventurano in dolci passeggiate primaverili lungo la strada che porta alle risaie di Is Molas (Strada Comunale – zona Cora è Molas). Ebbene, il ponte era stato costruito per sovrappassare un canale in cemento del consorzio di bonifica e rendere continua la viabilità stradale”.

Purtroppo, come spesso capita nelle strade rurali, la manutenzione del ponte è stata carente, come certifica la foto.

“Da diversi anni (non so se per incidente o cos’altro) manca una parte del parapetto di sicurezza – continua Paolo Pilloni – con il rischio che qualcuno/a o per manovra scomposta in auto o per disattenzione a piedi cada al di sotto nel canale (dal piano viabile 3,50 metri ) con conseguenze infauste. Ora è stato legato (solo per visione) del nastro segnaletico onde evitare di avvicinarsi troppo al limite stradale del ponte”.

Insomma, un punto estremamente pericoloso, dato il traffico di persone che amano rilassarsi fuori dal centro abitato con passeggiate e pedalate. “Giorni addietro è caduto giù un ragazzo in bici”, per fortuna senza conseguenze, conferma Pilloni. Di qui l’appello agli enti competenti. “Mi chiedo: ma alla sicurezza stradale e dell’incolumità dei cittadini sangavinesi chi deve intervenire? Il Comune (visto che è una strada Comunale) o il Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale (visto che il ponte è stato realizzato a suo tempo durante le opere di canalizzazioni). Cosa si aspetta a mettere in sicurezza il parapetto del ponte? Che ci scappi il morto?”

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News