19.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 21 Settembre 2021

Obiettivo centrato: la prova di un Campionato Nazionale LAM in Sardegna è stata un successo

Emergenza sanitaria

La prova di un Campionato Nazionale LAM in Sardegna, organizzata dagli Arcieri del Castello di Sanluri e dalla Compagnia D’Armi Medioevali Monreale, svoltasi a San Gavino Monreale domenica 29 agosto all’interno della programmazione della settimana medievale, è stata un successo.

Per tutta la mattinata, l’evento infatti si è concluso verso le ore 14 di domenica 29 agosto con le premiazioni dei vincitori, un folto e attento pubblico ha seguito ogni istante della gara sostenendo gli arcieri e certificando in questo modo il successo di una manifestazione che ha richiesto settimane di duro lavoro e d’impegno da parte di tutto il team di organizzatori.

Il Torneo è stato organizzato e diretto da Sandro Zuddas, presidente degli Arcieri del Castello di Sanluri, socio L.A.M e organizzatore di eventi di rievocazione storico medioevale.

Il campo gara è stato allestito nel spazio sportivo di Santa Teresa, qui dieci paglioni con sagome tridimensionali aventi sembianze animali, loghi degli antichi giudicati, una sagoma di un soldato in armatura e due grafiche tratte da un bestiario medioevale, sono state prese di mira dalle frecce dei partecipanti da distanze variabili tra i 10 e i 18 metri.

Tutti gli arcieri hanno partecipato in costume medievale, dandosi battaglia con archi storici e praticando il tiro istintivo, esattamente come si usava fare nei tornei medioevali dove i migliori, al termine delle gare, venivano poi arruolati negli eserciti dei regnanti.

“L’organizzazione ci ha impegnati a fondo per diverse settimane – racconta Zuddas – e solo grazie al lavoro di squadra siamo riusciti a realizzare l’evento, ottenendo un risultato che ci fa ben sperare sulle future organizzazioni. Riposte le frecce in faretra non posso che ringraziare tutti i collaboratori – continua Zuddas – a cominciare dai due maestri d’Arco L.A.M Claudio e Matteo Pitzianti per quanto riguarda la consulenza, la direzione tecnica e il collaudo del campo gara e dal presidente dell’Associazione Compagnia Medievale Monreale, Giorgio Olla per la logistica, ma in particolare – conclude Zuddas – voglio ringraziare l’Assessore allo Sport del Comune di San Gavino, Giuseppina Angela Chessa, per la squisita e cortese presenza al campo di gara in rappresentanza della giunta comunale”.

“Personalmente – ci racconta l’Assessore allo Sport del Comune di San Gavino Monreale Giuseppina Angela Chessaho apprezzato tantissimo l’evento. La passione e la competenza delle Associazioni partecipanti, riguardo una disciplina che meriterebbe ben altri palcoscenici, mi hanno stupita e non hanno fatto altro che confermarmi le infinite potenzialità che il nostro territorio può offrire a cittadini e turisti e come amministrazione comunale non posso che rinnovare l’invito ai partecipanti al prossimo anno e al prossimo evento”.

“Lo svolgimento di una Prova del Campionato Nazionale LAM in Sardegna – ha dichiarato Nicola Ennas, Assessore ai Grandi eventi e al Turismo del Comune di San Gavino – ha rappresentato la degna conclusione di una manifestazione che come Comune abbiamo tutte le intenzioni di ripetere e continuare a sostenere. Il progetto Storico Culturale Rievocazione Storica con Narrazione e primo Torneo LAM di tiro con l’arco medioevale, organizzato dall’Associazione Degli Enti Locali, dal’Associazione Figli d’Arte Medas con la collaborazione del Comune di San Gavino Monreale e delle Associazioni Compagnia Medievale Monreale e Arcieri del Castello di Sanluri – conclude Ennas – vuole essere un primo passo verso la costituzione di una rete di soggetti pubblici e privati che sappia sviluppare un circuito culturale turistico incentrato sull’epopea dei giudicati e sulla figura storica di Eleonora d’Arborea, una figura di cui il nostro Comune conserva memoria con l’effige custodita nella chiesetta di San Gavino Martire”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News