22.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 27 Settembre 2022

San Gavino, il 28 settembre una fiaccolata contro i costi dell’energia

Emergenza sanitaria

Parte dai commercianti di San Gavino Monreale la protesta contro il caro bollette. I costi dell’energia elettrica alle stelle, quadruplicati nel giro di un anno, stanno mettendo in ginocchio le attività commerciali ma anche tante famiglie che non riescono più a sostenere i costi mensili.

Dopo aver simbolicamente illuminato le vetrine con le candele, commercianti e professionisti sangavinesi hanno indetto una fiaccolata che si svolgerà mercoledì 28 settembre a partire dalle ore 20:30.

Alla manifestazione pacifica sono invitate non solo le attività produttive locali, ma anche i cittadini e chiunque sia stanco di subire le speculazioni sui beni primari. Con un cero acceso in mano si sfilerà dalla vecchia stazione ferroviaria, percorrendo la via Roma in direzione della chiesa di Santa Teresa.

Il cero votivo è stato scelto come simbolo come metafora della “morte” delle attività produttive, inevitabile se i costi dell’energia elettrica non caleranno immediatamente. Ecco alcune vetrine dei commercianti sangavinesi “a lume di candela”, in attesa della grande fiaccolata del 28 settembre.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News