10.6 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 24 Aprile 2024

GMG Lisbona 2023, la locandina e le istruzioni per la preiscrizione

spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

La Diocesi di Ales-Terralba ha pubblicato locandina del percorso in preparazione alla prossima GMG che si terrà a Lisbona dal 1° al 6 agosto 2023.

“Stiamo provando a rimetterci in cammino dopo la dura esperienza pandemica – si legge nel comunicato della Diocesi – e, grazie a Dio, diversi segni di speranza hanno accompagnato l’inizio del nuovo anno pastorale. Ora crediamo che la GMG possa dare un bell’impulso verso la creazione di una nuova stagione per la nostra realtà giovanile diocesana e per questo desideriamo poter offrire un percorso incentrato sul tema proposto da papa Francesco per il raduno mondiale”.

“Al centro di tutto ci sarà la Parola di Dio che ci aiuterà a prendere esempio da Maria, modello di solerzia nel servizio. Attraverso diversi testimoni che vivono in prima persona la propria disponibilità verso l’altro, saremo chiamati a riflettere sulle tante realtà di servizio e volontariato presenti nei nostri territori e saremo invitati a metterci in gioco per vivere tutti, in prima persona, l’impegno verso il prossimo nei diversi ambiti che conosceremo e approfondiremo”.

Per partecipare alla GMG si può effettuare sin da subito la preiscrizione accedendo al link docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdJnfLP9HO1L4vK-UOPm9fP0FEE3S-61s967xjB0YVTJEO7Vg/viewform

Allo stesso indirizzo si possono trovare tutte le informazioni per sciogliere dubbi e domande. Per quanto riguarda le quote, l’importo di partecipazione è di € 261,00 (che include l’iscrizione il vitto e l’alloggio e a cui dovranno essere aggiunte le spese di viaggio – che al momento sono in via di definizione – e saranno comunicate al più presto).

“Ci teniamo a sottolineare che il percorso diocesano di preparazione non è rivolto esclusivamente a chi deciderà di partire per il Portogallo – spiegano i responsabili della Diocesi – ma a tutti coloro che desiderano farsi provocare da Dio, camminare insieme e costruire comunione: è – in senso stretto – un vero cammino di discernimento vocazionale che suggeriamo di vivere senza perdere nemmeno una tappa!”.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News