San Gavino Monreale
Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Pulizia della stufa a pellet, una semplice guida

Pulizia della stufa a pellet: una guida per pulire la stufa a pellet, dalla vasca della cenere alla pulizia annuale. Consigli sulla manutenzione ordinaria e straordinaria della stufa a pellet.

Pulizia della stufa a pellet, una semplice guida

Pulizia della stufa a pellet, una semplice guida

Molte termostufe o stufe a pellet sono dotate della funzione autopulente. La funzione pulizia stufa è molto utile per convogliare fuliggine, cenere e residui vari nella camera del focolare. Purtroppo non tutte le stufe a pellet sono dotate di questa funzione e ancora, spesso tale funzione non basta a svolgere “tutto il lavoro sporco”.

Attenzione! I lavori di manutenzione della stufa a pellet, pulizia inclusa, vanno eseguiti a stufa spenta e fredda!

Al momento dell’installazione è necessario collocare la stufa a pellet in posizione ottimale per eseguire i classici interventi di manutenzione, primo tra tutti, la pulizia di fine stagione.

Quando si parla di pulizia della stufa a pellet si fa riferimento alla pulizia dei diversi componenti dell’apparecchio come condotti dei gas di scarico, canna fumaria, pulizia del braciere, della vaschetta che raccogliere la cenere e della pulizia del condotto cenere.

Pulizia della stufa a pellet, una semplice guida

Pulizia della stufa a pellet, una semplice guida

La frequenza con la quale svolgere le operazioni di manutenzione stufa a pellet varia. Le scadenze da rispettare sono indicate nel libretto di manutenzione dell’impianto, tuttavia, in genere la frequenza è così disposta:

  • La vaschetta della cenere va pulita all’occorrenza (quando si riempie).
  • Il condotto della cenere va pulito ogni anno, a fine stagione.
  • La pulizia degli scambiatori termici va fatta ogni giorno mentre la pulizia della camera degli stessi scambiatori va fatta una volta al mese.
  • La pulizia del braciere va fatta quotidianamente.
  • Le guarnizioni delle porta e del cassetto della cenere vanno controllate costantemente perché garantiscono l’ermeticità della stufa.
  • I condotti di scarico dei gas e la canna fumaria vanno puliti annualmente.
  • In tutte le operazioni di pulizia vi potrà essere utile un bidone aspiratutto. È davvero comodo per pulire la stufa a pellet ed è stato testato in prima persona. Altro strumento che vi servirà è il classico “kit spazzacamino”, un tubo semi-rigido che vi potrebbe servire nella pulizia della canna fumaria.

Pulizia del condotto della cenere

La pulizia del condotto della cenere, da svolgere una volta all’anno con la manutenzione di fine stagione, potrebbe risultare piuttosto macchinosa. Questo perché, per accedere al condotto della cenere, alcuni impianti necessitano dell’estrazione completa del serbatoio. Per la pulizia vi basterà aspirare o rimuovere dei residui che potrebbero ostruire il passaggio della cenere. Annualmente, vanno puliti i condotti che potrebbero essere ostruiti dalla fuliggine che andrebbe a ostacolare il passaggio dei fumi.

Le vasche di raccolta cenere possono essere svuotate manualmente oppure, più comodamente, impiegando un aspirapolvere.

Pulire il braciere

Per pulire l’interno della stufa a pellet dovete accedere al focolare. Quotidianamente dovreste pulire il braciere asportando la cenere che si deposita in questa zona del focolare. Per rendere più rapida questa operazione dotatevi di un bidone aspiratutto.

Pulire lo scambiatore termico

La pulizia dello scambiatore termico dovrebbe essere eseguita mensilmente se fate un uso intensivo dell’apparecchio: alcuni produttori raccomandano la pulizia a cadenza mensile mentre altri consigliano di pulirlo due volte nell’arco dell’intera stagione invernale. Per accedere allo scambiatore dovrete estrarre il braciere in ghisa per poi aspirare via eventuali accumuli di polvere, fuliggine e cenere.

La pulizia della canna fumaria dovrebbe essere effettuata a inizio stagione invernale e a metà stagione. Molti dispositivi prevedono un tappo di ispezioni dello scarico dei fumi, questo deve essere rimosso per asportare le eventuali ceneri accumulate.

Per tutte le informazioni sulla pulizia periodica della stufa a pellet vi consigliamo di leggere la guida Come pulire una stufa a pellet.

Attenzione! Per la pulizia delle parti esterne della stufa a pellet impiegate solo stracci asciutti e non abrasivi. Non impiegate detergenti che potrebbero intaccare la vernice di rivestimento.

Fonte: ideegreen.it

Condividi la pagina

Lascia un commento