#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Mulieres, pedalata tra i murales e flash mob contro la violenza sulle donne

Il 24 Novembre a San Gavino Monreale si terrà il terzo appuntamento del ciclo “MULIERES – GRAZIA E CORAGGIO”: I PERCORSI DI MULIERES TRA I MURALES.

L’assessorato alla Cultura e alle Pari Opportunità del Comune di San Gavino Monreale organizza una pedalata di Mulieres tra i Murales dedicati alle donne, un fil rouge per ammirare volti di donne emancipate, libere e coraggiose, rappresentate da tanti artisti che si dedicano alla Street Art.

Mulieres
Mulieres, la sciarpa della pedalata

In programma un tour in bicicletta per le vie del paese seguendo il filo rosso dei murales femminili con la preziosa collaborazione dell’associazione Monreal Bike e dell’associazione SKIZZO. Ci si può iscrivere presso Bar Congia con un contributo di 3 € (esclusi i bambini fino ai 10 anni): verrà consegnata una sciarpa rossa col logo di Mulieres da indossare durante il percorso.

Il ritrovo è stato fissato alle 9:30 di fronte al murale in via Pascoli pronti alla partenza. Al termine del tour ritrovo in musica: ancora un’occasione per riflettere e ricordare curata da Anna Paola Corsi.

 Il percorso della pedalata:
> Via Pascoli (Kiki Skipi – Non siamo principesse, siamo eroine di noi stesse)
> Parcheggio Ospedale (Emma Rubens e Valeria Navarrete)
> Via Roma (Kore – Giorgio Casu) > Giardinetti (Andrea Meli – I giardini)
> Via Roma (Bastardilla – Stimi stami)
> Via Roma (Pina Monne – Tradizioni Sangavinesi)
> Via Roma (La Fille Bertha – Carnival Princess)
> Vecchia Stazione (Eleonora – Giorgio Casu)
> Via Tiziano (Gabriel Moreno – Eva)
> Via Dante (Leticia Mandragora Grazia Deledda)
> Via Eleonora (Sergio Putzu)
> Via Trento (Daniela Frongia – TraMandare)
> Via Trento (Mamblo – Piazza della musica)
> Via Zara (Claudia Filigheddu – Téssere)
> Piazza Resistenza

Il 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne verrà proposto un flash mob, coinvolgendo tutta la comunità: tutti potranno esporre simbolicamente un drappo rosso in ogni abitazione come segno di partecipazione e vicinanza alle vittime di violenza e femminicidio.

Lascia un commento