30.3 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 16 Giugno 2021

MobilitApp, da San Gavino Monreale un’applicazione per la Fase 2

Emergenza sanitaria

Arriva da San Gavino Monreale, da sempre patria di innovatori, un’applicazione per smartphone che permetterà ai Comuni una gestione “agile” della cosiddetta “Fase 2” dell’emergenza coronavirus.

L’app si chiama MobilitApp, sviluppata da Atlas, una software house guidata dal sangavinese Walter Piras, che ha come obiettivo quello di monitorare e gestire la presenza dei cittadini nelle aree pubbliche comunali.

MobilitApp – dichiara Walter Piras è un’applicazione Mobile disponibile a breve negli store Apple e Android fruibile anche da Tablet e PC progettata e realizzata appositamente per facilitare la gestione della fruibilità di luoghi pubblici e spazi aperti all’interno dei Comuni Italia.

MobilitApp si presenta con un pannello di gestione molto intuitivo. L’Amministrazione Comunale che acquista il servizio dovrà mappare tramite coordinate geografiche i luoghi disponibili, inserendo informazioni quale dimensione, posto e gli orari di apertura. Mediante un sistema calendarizzato, i cittadini possono prenotare la presenza in un’area pubblica del Comune di riferimento tra quelle “mappate” sull’app (ad esempio parchi, giardini, strutture sportive, spiagge, musei cittadini, aree archeologiche, mercati civici).

L’idea ha riscosso apprezzamento in tutta la penisola e, assicurano gli sviluppatori, tutelerà la privacy degli utilizzatori (tema molto sentito dopo le polemiche scatenate dall’app “Immuni”, proposta dal Governo per le Fasi 2 e 3 dell’emergenza sanitaria).

“Ci stanno contattando molti comuni un po’ da tutt’Italia – conferma Walter PirasAbbiamo deciso di regalarla ai comuni più colpiti come Codogno. Anche Cagliari è interessata. L’idea l’ha avuta un sangavinese il neurochirurgo dott. Emiliano Tatti. Ho sposato subito l’idea è l’abbiamo iniziata a sviluppare un mese fa credendo sia un’ottima soluzione per le riaperture di parchi spiagge e mercati, abbiamo studiato una soluzione integrata anche per gli anziani e per chi è poco Smart”.

Il Dott. Emiliano Tatti, Dirigente Medico e Neurochirurgo presso l’A.O. Brotzu di Cagliari, che ha redatto un’analisi dell’impatto di MobilitApp nella tematica della Salute Pubblica, ha affermato che “contingentare gli spostamenti della popolazione, siano questi di carattere di svago o di necessità personale, rappresenta senza dubbio la scelta più efficace per garantire la sicurezza sanitaria alla ripresa della libera mobilità”.

Nei prossimi giorni l’app sarà disponibile per il download su Google Play e Apple Store.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News