25.5 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Giugno 3 2020

Lo show del “Junior Talent”

Da leggere

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Durante i festeggiamenti in onore di Santa Teresina si è svolta la prima edizione del “Junior Talent” che ha fatto da antipasto al più celebre Talent Show presentato da Gianni Angei giunto ormai alla terza edizione.

Anche noi di Comprendo siamo stati parte dello spettacolo del “Junior Talent”, la giuria era infatti composta dal nostro Luca Fois, da Sandra Curreli e da Alberto Ibba con l’aggiunta del “presidente” don Massimo Cabua. “Junior Talent” era aperto a chiunque non avesse ancora compiuto 14 anni e i giovani talenti si sono esibiti in ambiti diversi: balli, ritmica, canti e cabaret.

Lo show del “Junior Talent”
Lo show del “Junior Talent”

Hanno partecipato Las Chicas, Infinity, Super Girls, The Five Singers, Polli Fritti, Dream Dance e Samuela Zaru. La serata è stata presentata da Davide Moreno e Eleonora Cancedda, anche loro piuttosto giovani rispetto al ruolo, ma assolutamente all’altezza di questo varietà all’insegna del talento e del divertimento. “Junior Talent” è stato vinto dalle ragazze del gruppo “Dream Dance” che si sono esibite in una splendida coreografia. A tutti i partecipanti, consigliamo di andare avanti, provare a migliorarsi ogni giorno di più cercando nuove sfide. Il talento di certo non manca.

*  *  *

Il comitato organizzatore della festa in onore di Santa Teresa di Gesù Bambino e il parroco don Elvio, desiderano ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della festa, i commercianti, gli artigiani, tutte le famiglie, le numerose signore che hanno accolto l’invito a offrire gli ingredienti e a preparare dei dolci per la tradizionale Fiera del Dolce. Un grazie speciale va ai collaboratori del comitato, instancabili, sempre pronti a dare un aiuto. Si ringrazia il gruppo che ha collaborato alla preparazione del pranzo di beneficenza.

Una festa all’insegna del divertimento, dell’allegria con uno sguardo molto attento alla carità, alla beneficenza. Senza voler dimenticare nessuno  ringraziamo di cuore tutti voi per aver voluto far festa con noi.

Altri articoli

Ultime News

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...