#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Comune e Scuola: una lettera di intenti firmata dai due candidati sindaco

Ieri, venerdì 14 giugno, i due candidati a sindaco hanno sottoscritto una “lettera di intenti” su richiesta del mondo della scuola.

Comune e Scuola: una lettera di intenti firmata dai due candidati sindaco

Comune e Scuola: una lettera di intenti firmata dai due candidati sindaco

Il mondo della scuola sangavinese (composto da alunni, genitori e insegnanti) ha tenuto a sottolineare tutte le criticità che si vorrebbe vedere affrontate nel prossimo quinquennio. Ecco la lettera integrale.

Egregi Canditati
per le elezioni amministrative 2019-24
nel Comune di San Gavino Monreale

San Gavino Monreale, 14 giugno 2019

Premesso che Il vostro nutrito programma amministrativo propone diverse iniziative di alta progettualità volte al miglioramento della scuola, dell’istruzione e della cultura,

SI EVIDENZIA CHE

• lo stato di fatto riscontrabile negli edifici scolastici facenti capo al Comune di San
Gavino Monreale in via Foscolo/Caddeo, Fermi, Paganini e Machiavelli, conferma quanto siano necessari interventi immediati e programmati di risanamento degli spazi interni, delle aree cortive annesse e di messa in sicurezza degli impianti. Tutti gli edifici citati si presentano carenti e inadeguati per le attività deputate;

• la relazione tra la Scuola e “Comune” deve risultare determinante per la preparazione dei cittadini del domani e per la loro partecipazione alla vita comunitaria; occorre intensificare il dialogo della futura Amministrazione con la Scuola, instaurando un percorso della massima apertura alle esigenze di studenti, insegnanti e famiglie, cooperando per garantire un’istruzione pubblica di primo piano, in totale sicurezza e comfort;

• la vita degli studenti non è confinata all’interno dei soli spazi e tempi definiti “scolastici”

SI CHIEDE

• l’impegno e lo sforzo di avviare e portare a termine le procedure affinché gli edifici
scolastici ottengano il Certificato di Prevenzione Incendi, in modo tale che in essi la
sicurezza degli occupanti sia garantita da standard di qualità e non dal caso;

programmazione con tempi precisi e con definiti capitoli di spesa per interventi di:

manutenzione ordinaria degli edifici (tinteggiatura, cancelli d’ingresso, infissi,
lavabi, arredi interni ed esterni, palestre, aule disciplinari, spazi collettivi, strutture e
ausili per la disabilità o mobilità ridotta…);
manutenzione ordinaria dei cortili e delle aree verdi (sfalcio programmato
dell’erba, disinfestazione per gli insetti, sistemi di irrigazione per il mantenimento del
verde, ripristino dei marciapiedi e di tutti gli spazi dedicati o utili a praticare attività
didattiche, ludiche e sportive “all’aria aperta”…);
igiene, sicurezza e comfort (abbattimento barriere architettoniche, illuminazione
interna ed esterna sempre efficiente, segnalatori acustici e videocamere per gli
ingressi, verifica programmata degli impianti d’allarme acustici e installazione di
quelli luminosi, degli estintori e degli idranti; riscaldamento degli ambienti e
dell’acqua sanitaria; adeguamento degli ambienti e degli arredi per gli spazi mensa e
per le aule tematiche; dotazioni tecnologiche e connessione internet adeguate per
quantità e qualità; garanzia di presenza e vigilanza delle forze dell’ordine, o chi per
loro, in prossimità delle scuole negli orari di ingresso e uscita…);

• la garanzia della disponibilità per l’utilizzo delle strutture scolastiche (palestre) a terzi,
ma che la stessa sia monitorata con un dettagliato e condiviso calendario di fruizione e
governata da un regolamento che determini diritti, doveri e responsabilità degli
utilizzatori;

promozione e patrocinio di iniziative di prevenzione, di tutela, di educazione e
formazione di alunni e genitori, volte al miglioramento del senso civico e a supporto
della comunità (educazione stradale, corsi e laboratori extrascolastici, seminari,
coinvolgimento di associazioni di volontariato…)

creazione di strumenti e organismi di verifica e controllo per tutti gli interventi
programmati e sopra elencati.

CONCLUSIONI

Quali siano le soluzioni che la Vostra spettabile Amministrazione vorrà mettere in atto, si
vuole dare piena disponibilità a partecipare attivamente a quanto esposto finora,
stimolando la creazione di una specifica Commissione Scuola, a cui i proponenti genitori e
insegnanti farebbero da supporto in termini di progettualità, di attuazione, di verifica e
controllo.

In rappresentanza dei genitori e degli insegnanti

Comitato dei Genitori ICS E. D’Arborea San Gavino Monreale
Consiglio d’Istituto ICS E. D’Arborea San Gavino Monreale
La Dirigente ICS E. D’Arborea San Gavino Monreale

I candidati alla carica di Sindaco
Daniela Inconis
Carlo Tomasi

Lascia un commento