23.6 C
San Gavino Monreale
sabato, 15 Agosto 2020

Dennys Cambarau, primo premio al concorso artistico-letterario “Apri il cuore alla poesia”

Da leggere

Coldiretti, in Sardegna chiesto lo stato di calamità per gli incendi

Oltre l’11% del patrimonio forestale italiano risiede in Sardegna, una delle regioni più virtuose con Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e...

Candu esti cristioni de trassa

I nostri lettori ormai conoscono Baìngiu, arzillo "vecchietto" (così ci piace immaginarlo) che da tempo ci accompagna con i suoi "Contus e...

Ospedale, grave carenza di sangue di tutti i gruppi

La carenza estiva di sangue torna ad affliggere l'intera Regione: anche l'Ospedale di San Gavino Monreale deve fronteggiare momenti di difficoltà.

Nuovo Ospedale di San Gavino Monreale, Giorgio Carboni illustra i prossimi step

Il 7 agosto, come vi abbiamo annunciato, la INSO S.P.A. ha presentato il progetto esecutivo del nuovo Ospedale di San Gavino Monreale....

La rassegna annuale, ideata dal giornalista Fiore Sansalone e dalla dottoressa Monica Vendrame, ha registrato una partecipazione elevata di poeti e artisti (ben 277), provenienti da tutta Italia. La Giuria, presieduta dalla professoressa Teresa Colacino e composta da 50 professionisti che operano nel campo culturale nazionale, si è espressa con competenza, serietà e professionalità, premiando anche un nostro concittadino.

I vincitori della sezione “Fotografia”
Dennys Cambarau si è aggiudicato la prima posizione nella sezione “Fotografia” con lo scatto “Bambini che giocano con lo zafferano (Autunno)”; secondo classificato, Antonio Barracato, “Il pescatore“; terzo, Diego Mantica, “Anni d’attesa per farla“; quarto, Lorenzo Ugolini, “Si fa sera” (Salò, lago di Garda); 5° posto, ex aequo, per Paolo Russo, “Il saggio stupore per la vita“, e Valentina Vivacqua, “Il rito”.

Dennys Cambarau
Dennys Cambarau

La rassegna “Apri il cuore alla poesia” assegnava anche i premi per la sezione “Lingua italiana”, “Vernacolo”, “Pittura” e altri 100 riconoscimenti, tra i quali: “Premio Calabria Arte e Cultura 2019”, “Premio Enotria 2019 per le Arti letterarie”, “Premio Erato 2019 per la poesia e la letteratura”; e ancora: “Premio Presidenza della Giuria”, “Premio della Giuria”, “Premio della Critica”, “Premio Speciale”, “Premio Atlantide”, “Premio Keramos”. I vincitori riceveranno una scultura artistica realizzata dal maestro calabrese Telemaco Tucci, raffigurante una maschera della Magna Graecia.

I promotori della kermesse culturale hanno espresso soddisfazione per la riuscita di questa edizione e danno appuntamento al prossimo concorso letterario “La nebbia agli irti colli”, in programma a fine novembre.

Obiettivo della rassegna – sostengono gli ideatori Sansalone e Vendrame – è quello di far emergere le potenzialità di artisti e poeti attraverso la valorizzazione e la promozione delle loro opere sul territorio nazionale. La pittura, la fotografia e la poesia convivono e propongono un interessante percorso dove le arti figurative s’intrecciano con le emozioni e le parole lasciate dai versi scritti.

Altri articoli

Ultime News

Coldiretti, in Sardegna chiesto lo stato di calamità per gli incendi

Oltre l’11% del patrimonio forestale italiano risiede in Sardegna, una delle regioni più virtuose con Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e...

Candu esti cristioni de trassa

I nostri lettori ormai conoscono Baìngiu, arzillo "vecchietto" (così ci piace immaginarlo) che da tempo ci accompagna con i suoi "Contus e...

Ospedale, grave carenza di sangue di tutti i gruppi

La carenza estiva di sangue torna ad affliggere l'intera Regione: anche l'Ospedale di San Gavino Monreale deve fronteggiare momenti di difficoltà.

Nuovo Ospedale di San Gavino Monreale, Giorgio Carboni illustra i prossimi step

Il 7 agosto, come vi abbiamo annunciato, la INSO S.P.A. ha presentato il progetto esecutivo del nuovo Ospedale di San Gavino Monreale....

L’Estate Sangavinese 2020 prosegue tra teatro e intrattenimento per i bambini

L'Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Pro Loco di San Gavino Monreale, sta dando vita all'Estate Sangavinese 2020.