13.8 C
San Gavino Monreale
giovedì, 22 Febbraio 2024

Febbraio 2024: tutte le scadenze fiscali del mese

Messaggio politico elettorale - Committente Carlo Tomasi

Eventi e manifestazioni

Nel mese di febbraio 2024, i contribuenti dovranno affrontare numerose scadenze fiscali importanti. È essenziale essere consapevoli di queste date per evitare ritardi e possibili penalità. Vediamo in dettaglio cosa ci aspetta nel secondo mese dell’anno.

L’inizio di febbraio e la Dichiarazione IVA

Il mese di febbraio si apre con un impegno fondamentale: la presentazione della dichiarazione IVA per l’anno 2024. Le istruzioni fornite dall’Agenzia delle Entrate, dettagliate nel provvedimento del 15 gennaio 2024, indicano il 30 aprile 2024 come termine ultimo. Tuttavia, per chi necessita di presentare anche la dichiarazione annuale LIPE per l’ultimo trimestre del 2023, è fondamentale segnare sul calendario la data del 29 febbraio 2024.

Scadenze fiscali di metà febbraio

Per i titolari di partita IVA e i sostituti d’imposta, il 16 febbraio 2024 è una data cruciale. In questa giornata, si dovranno effettuare i versamenti relativi all’IVA, all’IRPEF, e ai contributi INPS del mese di gennaio. Il Decreto Legislativo n. 1/2024 ha introdotto una novità: il rinvio dei versamenti inferiori a 100 euro al mese successivo.

Riduzione dei contributi INPS per i forfettari

Il 28 febbraio rappresenta invece un’importante scadenza per i contribuenti in regime forfettario. Essi hanno la possibilità di richiedere una riduzione dei contributi INPS, beneficiando di un’aliquota ridotta del 35%. Questa riduzione si applica ai titolari d’impresa e agli iscritti alla gestione separata INPS per artigiani e commercianti che aderiscono al regime forfettario.

Rottamazione Quater: una Scadenza Cruciale

Il 28 febbraio segna anche la scadenza per il versamento della terza rata della rottamazione quater. I contribuenti che hanno optato per questa soluzione devono versare la rata, avendo una tolleranza di cinque giorni fino al 4 marzo 2024. Le rate successive sono previste per il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre.

LIPE e altre scadenze di fine mese

Entro il 29 febbraio, i contribuenti devono presentare le LIPE del quarto trimestre del 2023. Questa operazione può essere effettuata compilando il quadro VP o attraverso le modalità ordinarie di comunicazione.

Inoltre, bisogna ricordare il conguaglio IMU, che coinvolge solo i proprietari di immobili nei comuni in ritardo con la pubblicazione delle aliquote. Questa scadenza è fissata anch’essa per il 29 febbraio. Il 28 febbraio è poi la data limite per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche del quarto trimestre 2023.

Ecco le principali scadenze fiscali di febbraio 2024, come segnalato dagli esperti dello Studio Consulenze Cardia. Segnale sul tuo calendario e preparati in anticipo per gestirle senza stress.

Pubblicità

█ San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram . È sufficiente cliccare sui link per iscriversi ai nostri canali e restare sempre aggiornati.

Articoli correlati

Ultime News