27.3 C
San Gavino Monreale
giovedì, 24 Settembre 2020

Attenzione a San Gavino, bocconcini mortali per cani e gatti

Da leggere

Gran finale per il festival Rete dei Castelli della Sardegna: ultima tappa a Sanluri

Sabato 26 settembre gran finale a Sanluri per il Festival Rete dei Castelli. C'è ancora festa al castello e ci sono spunti di...

Covid-19, a fine ottobre le liquidazioni degli aiuti alle aziende: dai 500 ai 1.000 euro per le attività sangavinesi

Carlo Tomasi, Sindaco di San Gavino Monreale, ha pubblicato un comunicato per far conoscere i tempi di liquidazione delle somme a sostegno...

Museo diocesano di Ales, una mostra con le opere di Sebastiano Del Piombo

Il Museo diocesano di Ales, sabato 26 settembre 2020, ospiterà una mostra delle opere di Sebastiano Luciani, detto "Del Piombo", artista del...

Poste Italiane, dal 19 ottobre via alla cessione del credito per il Superbonus 110%

Poste Italiane sostiene la ripresa economica del Paese, nel quadro delle misure previste dal Decreto Rilancio, attraverso il servizio di “cessione del...

Pericolo bocconcini “trappola” a San Gavino Monreale.

Come denunciato da Stefania Camilla Parlato in un post su Facebook, nella zona dell’Ospedale qualche mano criminale avrebbe sparso in tutta l’area dei wurstel in cui sono celate delle viti. Inutile dire che, se ingerite, possono causare seri danni a cani e gatti, fino a portarli alla morte tra atroci sofferenze.

Attenzione a San Gavino, bocconcini mortali per cani e gatti
Attenzione a San Gavino, bocconcini mortali per cani e gatti

Questa la denuncia che è stata fatta pervenire da alcuni lettori alla nostra Redazione.

Non è la prima volta che capitano episodi simili a San Gavino Monreale: abbiamo denunciato più volte l’uso sconsiderato di bocconcini avvelenati che hanno messo a serio rischio la vita dei nostri amici a 4 zampe.

Ricordiamo che uccidere gli animali domestici è un reato penale, così come spargere su suolo pubblico o privato oggetti o esche atte a offendere o danneggiare gli animali.

In ogni caso, oltre che su Facebook, è sempre necessario segnalare alle forze dell’ordine simili episodi, riportando anche comportamenti sospetti di persone (in questo caso, meglio evitare di fare nomi o riferimenti diretti sui social network) che possano rendersi protagoniste di atti scellerati come questi.

Altri articoli

Ultime News

Gran finale per il festival Rete dei Castelli della Sardegna: ultima tappa a Sanluri

Sabato 26 settembre gran finale a Sanluri per il Festival Rete dei Castelli. C'è ancora festa al castello e ci sono spunti di...

Covid-19, a fine ottobre le liquidazioni degli aiuti alle aziende: dai 500 ai 1.000 euro per le attività sangavinesi

Carlo Tomasi, Sindaco di San Gavino Monreale, ha pubblicato un comunicato per far conoscere i tempi di liquidazione delle somme a sostegno...

Museo diocesano di Ales, una mostra con le opere di Sebastiano Del Piombo

Il Museo diocesano di Ales, sabato 26 settembre 2020, ospiterà una mostra delle opere di Sebastiano Luciani, detto "Del Piombo", artista del...

Poste Italiane, dal 19 ottobre via alla cessione del credito per il Superbonus 110%

Poste Italiane sostiene la ripresa economica del Paese, nel quadro delle misure previste dal Decreto Rilancio, attraverso il servizio di “cessione del...

San Gavino Monreale, tutto pronto per il rientro a scuola

Tutto è pronto per il rientro dei ragazzi a scuola. Anche a San Gavino Monreale, dopo la lunga pausa legata all'emergenza sanitaria,...